Ennio Di Francesco - Web Page


Vai ai contenuti

Carabinieri d’Italia

Interviste

“Nell’intervista apparsa sulla rivista di luglio-agosto 2009 “Carabinieri d’Italia” si parla del processo spontaneo e di base che nei tremendi anni di piombo portò, attraverso dure battaglie e infide lusinghe, i “poliziotti carbonari” al Movimento democratico della riforma della polizia e conseguentemente del sistema sicurezza in Parlamento alla legge 121/81 grazie al coinvolgimento dell’opinione pubblica, delle forze politiche, sociali, sindacali, giuridiche e culturale, al di là di ideologie partitiche. La sicurezza come “bene essenziale” per la collettività e le Istituzioni democratiche, anche attraverso il riscatto della dignità professionale e sociale di “tutori dell’ordine” non più cittadini di serie b avulsi dal contesto sociale. I diritti scaturiti da tale processo oggi sono appannaggio di tutti i tutori dell’ordine, oltre ogni divisa e appartenenza, professionisti al servizio del “bene-sicurezza”. Purtroppo i valori base della riforma sono stati da allora non compiutamente attuati se non involuti. Il processo culturale di democratizzazione resta comunque un patrimonio del Paese che fa delle nostre Forze di polizia e del conseguente “sistema sicurezza” un riferimento tra i più efficienti e democratici del mondo”.
(leggi l'intervista)


Torna ai contenuti | Torna al menu