MEDAGLIE DI PACE NEL MONDO

Al post GRAZIE AZZURRI del 15 luglio per gli “Europei”, oggi aggiungo: GRAZIE OLIMPIONICI:
per stare dimostrando che lo sport è volontà di lottare, nelle condizioni più sfavorevoli, con disciplina e sacrificio, senza profitti, in semplicità e fratellanza. I primi esempi sono venuti con due “ragazzi del Sud“, Vito Dell’Aquila e Luigi Samele. Altri verranno. Anche l’ultimissimo classificato darà lezione a Capi di Stato e di Governo, politici , dirigenti, burocrati, gareggiando in un Giappone incerto e spaventato, a cui va la nostra vicinanza. Non cadete in provocazioni, strumentalizzazioni, tentazioni. Siate gara sudata e sofferta, sorriso disarmante e contagioso, cuore amico e leale. State contribuendo a vincere il “virus del Covid” e ogni “virus umano”.
GRAZIE AZZURRI, GRAZIE OLIMPIONICI, GRAZIE RAGAZZI, PER L’ITALIA E GLI STATI UNITI DEL MONDO. Vostro Ennio