SOLSTIZIO D’ESTATE

«Sia la luce!»! Oggi, solstizio d’estate nell’eterno ciclo del cosmo, percepiamo l’amore come parola di luce, scritta da mano di luce, su pagina di luce ( poetizza Kahlil Gibran) ! Nell’oscurità del “coronavirus”, perché non sperare che l’homo sapiens non muti i propri “virus etici ” per divenire meno rapace nei confronti del prossimo, dell’ambiente e dell’universo! Non lo esortò  Tiziano Terzani, dopo le Twin Towers, in “lettere contro la guerra”?  Buon solstizio. Vostro Ennio