UN ARCOBALENO INSIEME

Cari Amici, e non, buona settimana! “Ultimo fesso del mondo, o flaianesco sognatore?” ( scegliete Voi), mi permetto umilmente, ingenuamente, di riflettere e chiedere:
a) Signori politici, scienziati, cattedratici, virologi, esperti, direttori di media.., non potreste evitare le  vostre, spesso litigiose, disquisizioni che contribuiscono quasi sempre a creare confusione ed ansia, in questo momento difficile per tutti?
b) Signor Capo dello Stato, nella meritoria opera, di cui gli Italiani Le sono grati, di richiamo e sagge parole nelle non poche commemorazioni, purtroppo spesso tragiche, non potrebbe con l’autorevolezza e responsabilità a Lei assegnate dalla nostra Costituzione, rivolgere, congiuntamente e pubblicamente, la richiesta ai massimi Responsabili di partito e delle principali forze sociali del Paese di indicare, ciascuno pubblicamente ed entro un termine, due personaggi che poi, tutti insieme, costituiscano una “cabina di ideazione operativa emergenziale” che tracci, nei modi che Lei riterrà necessario, il percorso unitario e condiviso in campo nazionale e internazionale, in questa fase di crisi di sanità, economia, occupazione, sicurezza, per la credibilità’ e forse sopravvivenza del Paese? Con animo grato e leale, confido e prego, forse non da solo. Buona settimana, comunque colorata, a tutti. Vostro Ennio
P.S. Debbo questo post al mio amico “Nicolino” Tontodonati, saggio contadino e operaio, ora nella “Squadra“. Il quadro “Arcobaleno dal dolore”” è un mio vecchio acrilico. Chi magari sbuffa, gratta, mal-pensa, fa smorfie, grattamenti.. o altro, può leggere la frase sotto riportata, di cui mi onorò Corrado Stajano, o vagare sul sito www.wnniodifrancesco.it